Chi siamo

 

IMG_2942

Siamo due inguaribili romantici. Eravamo entrambi in cerca di qualcosa… Ci siam trovati… e il resto è venuto da se‘.
Ne abbiamo fatta di strada prima di arrivare a Cal Bianchino… E poi, approdati, qui abbiamo deciso di fermarci a lavorar la terra.
È dalla terra che entrambi veniamo e il rispetto che la terra ci incute non è paragonabile a nient’altro: è la nostra vera madre, la nostra ispiratrice e fonte primaria delle energie che molteplici dispendiamo quotidianamente nel rapportarci al mondo. E dopo la terra sono venuti gli animali: prima le mucche, dolcissime e care. E insieme a loro nella stalla hanno subito trovato alloggio anche polli, galline, oche, anatre, tacchini, qualche coniglio… Poi le pecore e infine i maiali.
Oggi contiamo 16 bovini, non so il numero del pollame (non avendo un pollaio razionale dormono ovunque e si riproducono in continuazione, ogni tanto alimentano anche qualche covata di volpi, quindi ne risulta che non sono riducibili ad un conteggio preciso), 60 maiali circa, tutti di cinta senese, una cavalla, Maia, poi Mara, la somara e sua figlia Stellina. Per la loro esclusiva gioia,
Carlo ha voluto ospitare anche Napoleone, uno splendido stallone, vero campione di puro “somaro romagnolo”!!!!

Dopo la scomparsa del tanto amato cane Tito,  grande e nero, dall’aspetto temibile, in realtà dolcissimo e affettuoso, è arrivata Nina, paurosa e intimidita,
che ci ha dato tanto da fare per tranquillizzarla, poi è arrivata Zara e il carattere di Nina ne ha tratto giovamento e adesso sono inseparabili, loro e i quattro gattini.

Una grande domanda: perché allevare? La campagna senza animali è monca, anche se con gli animali è dura, molto più dura.
Ma a noi le cose semplici non son mai piaciute.

master butcher-25

We’re both romantics. We were both looking for something… We found ourselves… and the rest came along.
We have come a long way for arriving at Cal Bianchino… And when we reached it, we decided to stop here for working the land. We come both from the land and the respect that the earth commands us, is not comparable to anything else. The earth is our true mother, our primary source of inspiration and energy. And after the land then animals have come: cows as first, sweet and lovely.
And with them an accommodation in the barn has been found also for chickens, hens, geese, ducks, turkeys, some rabbits … Then finally the sheep and pigs. Today we count 16 cows, I do not know the number of poultry
(because not having a rational chicken coop they sleep anywhere and reproduce continuously, occasionally they could be also food for some brood of foxes, so it is hard to know their exact amount). Today we have about 60 pigs,
all of Cinta Senese race, a mare, called Maia, then Mara, the donkey and her daughter Stellina, and Napoleone, his boy friend!  Nina  and Zara, white and black dogs, last but not least, five or six cats to complete our family.
Why breed animals?
The countryside is incomplete without animals, although with them is hard, much harder. But we never like the simple things.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *